Progetto 2000 n. 55 - Dicembre 2018

  • La nuova UNI 10200:2018
  • Ponti termici: soluzioni di calcolo, abaco e simulazione agli elementi finiti
  • Basta un click?
  • Criteri ambientali minimi (CAM): requisiti acustici più restrittivi per gli edifici pubblici

Criteri ambientali minimi (CAM): requisiti acustici più restrittivi per gli edifici pubblici

1. PREMESSA Il settore dell’acustica edilizia è in questo periodo soggetto a molte novità normative. Lo scorso anno è stato aggiornato il pacchetto di norme europee UNI EN ISO 12354, alla base del calcolo dei requisiti acustici passivi, consentendoci di migliorare i modelli di calcolo e di estendere...

Pubblicato il: 31/12/2018 da M.Michelutti

Basta un Click ?

Secondo alcuni slogan pubblicitari basta un click per produrre prestazioni professionali complesse, normalmente demandate a professionisti esperti. Noi crediamo che sia invece vero il contrario. La consapevolezza della disponibilità di strumenti di calcolo informatici e la continua evoluzione del pr...

Pubblicato il: 31/12/2018 da F.Soma e P.Soma

Ponti termici: soluzioni di calcolo, abaco e simulazione agli elementi finiti

1. DEFINIZIONI E RIFERIMENTI NORMATIVI La corretta definizione dell’involucro è il primo passo da compiere per la simulazione energetica di un edificio.  Che si tratti di un semplice attestato di prestazione energetica di un edificio esistente o della simulazione di un edificio ad energia quasi zero...

Pubblicato il: 31/12/2018 da A.Gorrino, S.Silvera, P.Soma

La nuova UNI 10200:2018

Un vecchio detto milanese, “chi ha giudizio lo usi”, ha indicato la strategia necessaria per l’approvazione della norma. Di fronte all’intransigenza di alcuni produttori, troppo legati alle problematiche commerciali e di profitto, alcuni importanti categorie hanno giudicato necessario rinunciare al ...

Pubblicato il: 31/12/2018 da F. Soma

Il punto di vista di un professionista

I chiarimenti del MISE datati Giugno 2017 hanno sciolto alcune perplessità che ancora aleggiano sul D.Lgs. 102/2014, legge che ha introdotto in modo “prepotente” la contabilizzazione di calore degli edifici polifunzionali ed in particolare dei condomini. In particolare viene ribadito che il semplice...

Pubblicato il: 31/12/2018 da Edilclima